L’igiene sui banchi di scuola

Questo è davvero uno strano anno. Abbiamo visto cose che mai ci saremmo aspettati di vedere e la più eclatante è stata vedere alunni e studenti rimpiangere la scuola!!!! Non si è mai sentito di ragazzi che non vedono l’ora di tornare in classe: la scuola è fatta per essere marinata, per fare i dispetti ai compagni, per eludere le imposizioni degli insegnanti e per trovar escamotage per fingere attenzione mentre si gioca a battaglia navale col vicino di banco. Tutto questo è stato stravolto e oggi gli studenti tornano tra i banchi pieni di buona volontà.

La scuola che li attende è però cambiata, ci sono tantissime regole e nuovi comportamenti da seguire.

La via maestra è l’igiene ad ogni costo e in questo Witt può dire molto.

 

L’IGIENE DELLE COSE

Oggi c’è l’esigenza di igienizzare il banco e tutto il materiale che i bambini e i ragazzi utilizzano a scuola. Per quest’uso è perfetto il Detergente multiuso igienizzante, che è proposto anche in una confezione pratica da 100 ml che sta benissimo in cartella. Con lo stesso detergente si possono trattare tutti i materiali lavabili: zaini, cartelline plastificate, le suole delle scarpe, occhiali, penne, matite e altre attrezzature scolastiche. Per i contenitori della merenda o altri oggetti per il cibo va benissimo il lavaggio in lavastoviglie con Supermatic perché contiene un’alta percentuale di percarbonato che rilascia ossigeno puro, altamente igienizzante. Per i vestiti basta aggiungere NOE al normale lavaggio per avere una pulizia profonda ed un’igienizzazione spinta. Per i capi che si lavano a bassa temperatura è sufficiente allungare il tempo di ammollo per ottenere un risultato completo.

 

L’IGIENE PERSONALE

L’igiene delle mani è fondamentale non solo per il Covid ma anche per molte altre possibili infezioni trasmissibili a scuola. Poiché non è possibile un continuo lavaggio delle mani possiamo dotare i nostri ragazzi di Gel igienizzante. È importante scegliere un prodotto qualitativamente valido, perché verrà usato molte volte al giorno e per un lungo periodo, quindi il contatto con la pelle sarà prolungato, senza contare gli “usi impropri” tipo spararlo in bocca al compagno, spalmarlo sulla sedia della maestra o giocare a chi centra l’occhio del bidello. Un gel con componenti pericolosi può dare seri danni, quindi è necessario utilizzare un prodotto il più naturale possibile. Con la stagione fredda poi avere spesso le mani umide di gel renderà più frequente la screpolatura delle mani, quindi è bene prevenire questo inconveniente con l’uso quotidiano di una crema mani dalla texture leggera, come la Crema mani Rosa del Cile.

 

LA PREVENZIONE

A scuola non si prendono solo virus, ma anche quei piccoli insetti fastidiosi chiamati pidocchi. Qualche goccia di olio essenziale di timo o di tea tree servono a far cambiare strada agli ospiti indesiderati. Per le difese naturali lo Juniorplus può aiutare, perché contiene estratto di echinacea, utile per il buon funzionamento del sistema immunitario. Lo sciroppo e le Gocce di Propoli possono essere utilizzate per la prevenzione delle malattie invernali.

Per fortuna la scuola è ripartita, con tutto il suo bagaglio di incongruenze, disservizi e proposte discutibili.

Ma è pur sempre il primo impegno serio richiesto alle nuove generazioni e sarà per loro un banco di prova importante e una lezione di vita indispensabile.

Evviva la scuola quindi e se le mamme sono cariche di ansia ed apprensione inondino la casa dell’effluvio euforizzante dell’ylang ylang, per ritrovare serenità ed armonia.